C'era una svolta...Italia un paese che torna a brillare

C'era una svolta...Italia un paese che torna a brillare

Il Team M&GF Project - mer 03 nov 2021 - boom economico , ripresa , export , manuntenzione predittiva , industria 4.0

 

L’Italia si prepara ad un nuovo boom economico? Tra gli economisti internazionali si fa largo quest’idea e i tassi di crescita previsti sembrerebbero confermarlo. C’è un “caso Italia” positivo questa volta, dove gli investimenti verso il nostro Paese crescono, aumentano i consumi e l’export é a livelli da record.

Secondo fonti autorevoli da JP Morgan, all’Ocse (la quale accredita all’Italia una crescita pari al 5.9% nel 2021 e al 4% nel 2022)** fino al direttore del Dipartimento Europeo del Fondo Monetario, si guarda all’Italia con occhi nuovi e una forte iniezione di ottimismo considerando la veloce ripresa avviatasi, arrivando a parlare di un nuovo decennio d’oro.

Questa dinamica positiva, secondo i più importanti economisti ed esperti di mercato è caratterizzata da diversi fattori che saranno rilevanti anche per il prossimo anno:

-          Effetto “Draghi” che rassicura i mercati e i partner internazionali

-          Efficacia campagna vaccinale che ha reso possibile l’allentamento delle misure di contenimento.

-          I consumi, che stanno subentrando all’ export ponendosi come traino al fianco degli investimenti cresciuti del 5% superando altre economie europee*

-          I servizi, divenuti più dinamici, si prevede un recupero della spesa delle famiglie per viaggi e spese fuori casa, limitate durante la pandemia.

-          Il valore originato dall’immagine e dalla reputazione italiana nel mondo cresciuto del 12% , a contribuire, i successi internazionali come la vittoria degli Azzurri agli europei di calcio e le bellissime performance dei nostri atleti alle Olimpiadi di Tokyo, senza dimenticare la scalata al successo dei Maneskin, 4 ragazzini “nostrani” che con il loro rock hanno cambiato la percezione dell’immagine dell’Italia da paese melodrammatico a cool e contemporaneo e, non dimentichiamo, una delle più importanti influencer del mondo capace di far volare in borsa i marchi rappresentat, ossia Chiara Ferragni .

Vale un piccolo approfondimento il discorso relativo al Export , infatti dal 2009 sia le esportazioni che le importazioni sono cresciute costantemente a eccezione del 2020, anno in cui si è registrato un inversione dell’interscambio dove l’import è stato pari a 367 miliardi e l’export pari a 433 miliardi. Il saldo commerciale negativo tra il 2009 al 2011, è sempre risultato positivo dal 2012 al 2020, ciò implica che il valore delle esportazioni è sempre maggiore di quello delle importazioni e il saldo commerciale cresce negli anni.

L’export di beni e servizi conferma il trend in continua crescita come da questo grafico:

 

 

In questo scenario che si prospetta molto positivo, quale sarà allora la sfida più grande per le aziende italiane?

La vera sfida sarà sciogliere i nodi che hanno impedito la crescita negli ultimi 20 anni e cercare una crescita strutturale. Bisogna puntare al raggiungimento di obiettivi comuni e target fissati  sfruttando anche le politiche degli incentivi che hanno compreso la logica, anche culturale, dell’industria 4.0.

Ristrutturare le aziende compiendo un percorso caratterizzato da più capitalizzazione, meno debito, più efficienza e sostenibilità riducendo tempi e sprechi.

Con il contesto che si sta velocemente configurando, fondamentale diventa la manutenzione predittiva, si rafforza la sicurezza e diventa cruciale la fidelizzazione del cliente e la formazione dei dipendenti.

Occorre essere preparati a gestire maggiori volumi e clienti (quali prospettive per il Credit Management? ) garantendo servizi sempre più qualificati e customizzati.

Non perdiamo quest’occasione di rinascita soprattutto per le aziende che hanno sofferto una crisi senza precedenti.

Si sono aperte nuove opportunità, e dovremo saperle sfruttare con l’inventiva e flessibilità tipiche del nostro Paese.

 

*Fonte il Sole 24 ore

** Fonte La Repubblica 

 

Prodotti Correlati

SpeedUp Collect

SpeedUp Collect

La soluzione a supporto della gestione di scadenze ed insoluti




Le ultime News dal mondo M&GF

La Rivoluzione del Credit Management: Adattarsi ai Nuovi Trend Digitali

La Rivoluzione del Credit Management: Adattarsi ai Nuovi Trend Digitali

Oggi gli utenti sempre più digitalizzati sono abituati alla comodità di poter fare tutto con un semplice click, da scegliere il metodo di pagamento alle opzioni di finanziamento. Di...

SCOPRI
Webinar: Il Credit Management come fonte di valore ed.2024

Webinar: Il Credit Management come fonte di valore ed.2024

Una visione ormai desueta dei ruoli aziendali vuole il Credit Manager come il naturale e fastidioso oppositore della forza vendite e l’ufficio crediti come un male necessario, una fonte di...

SCOPRI
Arriva l'Intelligenza Artificiale

Arriva l'Intelligenza Artificiale

  L’intelligenza artificiale sta rivoluzionando in brevissimo tempo e in maniera significativa la nostra società. In queste settimane l’attenzione dell’Europa è...

SCOPRI
Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

E' interessante apprendere da un articolo pubblicato recentemente sul quotidiano La Stampa che nel solo anno 2023 il numero di procedure aperte per liquidazioni e fallimenti sia aumentato...

SCOPRI