Pillola 2: Codice della crisi d’impresa e dell'insolvenza – la procedura d’allerta e la segnalazione all’OCRI

Pillola 2: Codice della crisi d’impresa e dell'insolvenza – la procedura d’allerta e la segnalazione all’OCRI

Il Team M&GF Project - mer 22 gen 2020 - crisi d'impresa e insolvenza , riforma legge fallimentare

Il Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza ha introdotto due grandi novità: gli strumenti d'allerta, ossia gli obblighi di segnalazione e le relative procedure d'allerta.  

Le procedure d'allerta sono delle segnalazioni che devono essere effettuate dagli organi di controllo delle aziende, quali sindaci o revisori (in questo caso si parla di allerta interna) o dai creditori pubblici qualificati quali l'Agenzia delle Entrate, l'INPS, l'Agenzia della riscossione (in questo caso si parla di allerta esterna).

Gli obblighi di segnalazione sono finalizzati a rilevare tempestivamente gli indizi di crisi e lo scopo della procedura è quello di risanare l'impresa dallo stato di crisi, evitando il fallimento.

Se non si dovesse risolvere la crisi tramite la procedura d'allerta si dovrà ricorrere all'istituto della composizione assistita della crisi: l'OCRI, un nuovo organismo preposto alla risoluzione della crisi, costituito presso le Camere di Commercio.  

 

 

Per non perdervi il primo episodio cliccate qui

Prodotti Correlati

CCII

CCII

Adeguamento al CCII e pianificazione finanziaria




Le ultime News dal mondo M&GF

Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

E' interessante apprendere da un articolo pubblicato recentemente sul quotidiano La Stampa che nel solo anno 2023 il numero di procedure aperte per liquidazioni e fallimenti sia aumentato...

SCOPRI
Webinar Integrare i servizi di Credit Management

Webinar Integrare i servizi di Credit Management

Come integrare in un unico sistema applicativo i diversi servizi legati al Credit Management nell'ambito della gestione Order to Cash. La gestione del credito, se integrata a servizi esterni e...

SCOPRI
Recupero crediti con WhatsApp...un'opportunità?

Recupero crediti con WhatsApp...un'opportunità?

Quando parliamo di recupero di crediti è sempre necessario fornire delle prove che dimostrino che abbiamo provveduto a sollecitare il debitore secondo le norme.Ci sono diverse vie a...

SCOPRI
Webinar: L'utilizzo di WhatsApp nella gestione del credito e implicazioni legali

Webinar: L'utilizzo di WhatsApp nella gestione del credito e implicazioni legali

WhatsApp è una piattaforma che ad oggi conta oltre 2 miliardi di utenti e viene utilizzata in oltre 180 paesi, con un traffico di circa 100 miliardi messaggi al giorno e con un tasso di...

SCOPRI