Crescita record per i pagamenti digitali: l'evoluzione del cashless

Crescita record per i pagamenti digitali: l'evoluzione del cashless

Il Team M&GF Project - ven 22 lug 2022 - paymet , digitalizzazione , cashless , mobilewallet , pagamenti instantanei

 

Negli ultimi anni si è assistito a un’evoluzione nella modalità di pagamento con uno spostamento decisivo verso le soluzioni digitali, fenomeno già consolidato da anni in altri paesi d’Europa come l’Inghilterra dove anche per pagare un caffè si utilizza la carta di credito.

Secondo uno studio effettuato dall’Istituto di ricerca GFK sui pagamenti digitali è emerso che essi sono ormai la modalità di pagamento preferita dal 62% degli italiani, dove il 47% userebbe senza problemi la carta di credito/debito o bancomat per pagare qualsiasi importo anche quelli più bassi.

Più in generale, il 23% dei consumatori ha ridotto i pagamenti in contanti e, per il futuro, il 31% degli italiani si dice propenso ad un’ulteriore diminuzione dei pagamenti in contante per gli acquisti superiori ai 100 €.

Secondo l'Osservatorio Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano, a trainare i pagamenti digitali in Italia sono l'uso degli smartphone, (raddoppiato rispetto all’anno precedente ), e i contactless in negozio.

La diffusione delle carte e dei POS abilitati, insieme all’innalzamento del limite per i pagamenti senza PIN dai 25 ai 50 euro, ha confermato la tendenza. Un trend che nel corso del 2020 e del 2021 si è legato anche ai timori legati al Coronavirus e al contagio per “contatto”.

Ma il boom è da attribuire ai Mobile e Wearable Payments in negozio. Infatti, i pagamenti da smartphone o da dispositivi indossabili, come gli smartwatch, registrano una crescita a tripla cifra, superando la frontiera dei 7 miliardi di euro. I pagamenti Mobile e Wearable raddoppiano il loro valore rispetto al 2020 (+106%).

I fattori driver sono i seguenti:

  • semplicità;
  • velocità;
  • utilità.

Il Mobile Wallet rende lo smartphone il portafoglio digitale, a cui si stanno affiancando i wearable, preferiti per il pagamento contactless, ma in grado di velocizzare l’esperienza di pagamento in alcune situazioni.

 

Dunque, come ci si aspettava dalle previsioni, i pagamenti istantanei sono cresciuti e sono stati integrati dalle aziende per accrescere la relazione one-to-one con il consumatore e creare un modello unico tra negozio fisico e digitale.

Sono vari i settori sui quali intervenire per incentivare l'utilizzo dei pagamenti digitali, come la pubblica amministrazione, il turismo, il rinnovo delle flotte del trasporto pubblico locale e la sanità.

 

 

Anche nel mondo B2B continuano a sorgere innovative proposte di digitalizzazione dei pagamenti clienti-fornitori.

 





Le ultime News dal mondo M&GF

Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

Tribunali, nel 2023 aumentati del 26% i fallimenti e le liquidazioni giudiziali

E' interessante apprendere da un articolo pubblicato recentemente sul quotidiano La Stampa che nel solo anno 2023 il numero di procedure aperte per liquidazioni e fallimenti sia aumentato...

SCOPRI
Webinar Integrare i servizi di Credit Management

Webinar Integrare i servizi di Credit Management

Come integrare in un unico sistema applicativo i diversi servizi legati al Credit Management nell'ambito della gestione Order to Cash. La gestione del credito, se integrata a servizi esterni e...

SCOPRI
Recupero crediti con WhatsApp...un'opportunità?

Recupero crediti con WhatsApp...un'opportunità?

Quando parliamo di recupero di crediti è sempre necessario fornire delle prove che dimostrino che abbiamo provveduto a sollecitare il debitore secondo le norme.Ci sono diverse vie a...

SCOPRI
Webinar: L'utilizzo di WhatsApp nella gestione del credito e implicazioni legali

Webinar: L'utilizzo di WhatsApp nella gestione del credito e implicazioni legali

WhatsApp è una piattaforma che ad oggi conta oltre 2 miliardi di utenti e viene utilizzata in oltre 180 paesi, con un traffico di circa 100 miliardi messaggi al giorno e con un tasso di...

SCOPRI